Buscador Avanzado

Autor

Tema

Libro de la biblia

* Cita biblica

Idioma

Fecha de Creación (Inicio - Fin)

-

IL NUOVO ROSTRE DI DIO

Written by
Rate this item
(1 Vote)

Mai più sono stati gli stessi. L’incontro con Gesù con Gesù, pieno di vita dopo la sua esecuzione, trasformò totalmente i suoi discepoli. Cominciarono a vedere tutto in un modo nuovo. Dio era il “rissucitatore” di Gesù. Presto capirono le conseguenze.

Dio è amico della vita. Non c’era nessun dubbio. Quello che aveva detto Gesù era la verità: «Dio non è un Dio dei morti, ma dei viventi». Gli uomini potrebbero distruggere la vita in mille modi, ma, se Dio ha risuscitato Gesù, questo significa che solo vuole la vita per i suoi figli. Non siamo né soli né smarriti davanti alla morte, ci vedere pieni di vita, D’ora in poi c’è soltanto un modo cristiano di vivere: seminare vita là dove altri seminano morte.

Dio è il Dio dei poveri. Gesù lo aveva detto in mille modi, ma non era facile credere questo. Adesso tutto cambia, se Dio ha resuscitato Gesù, vuol dire che è vero: «Beati voi poveri, perché vostro è il regno di Dio». L’ultima parola non è quella di Tiberio o di Pilato, l’ultima decisione non aspetta né a Caifa né e Anna. Dio è l’ultimo difensore di quelli a chi nessuno s’interessa. C’è soltanto un modo di somigliare lui. Difendere i piccoli e gli indifesi.

Dio risuscita i crocefissi. Dio ha reagito di fronte all’ingiustizia criminale di quelli che hanno crocefisso Gesù. Se l’è risuscitato, è perché vuole, soprattutto, introdurre giustizia di fronte a tanti abusi e crudeltà che si commette nel mondo. Dio non è con quelli che crocifiggono, è accanto ai crocefissi. C’è soltanto un modo d’imitarlo: essere accanto a quelli che soffrono, lottare sempre contro di quelli che fanno soffrire.

Dio asciugherà le nostre lacrime. Dio ha resuscitato Gesù. Chi era rifiutato da tutti è stato accolto da Dio. Il disprezzato è stato glorificato. Il morto è più vivo che mai. Adesso sappiamo com’è Dio. Un giorno «asciugherà tutte le nostre lacrime e non ci sarà più morte, non ci saranno grida né fatiche. Tutto questo sarà passato».

 

José Antonio Pagola

 Traduzione: Mercedes Cerezo

Publicado en www.gruposdejesus.com

Read 128 times
Login to post comments