Buscador Avanzado

Autor

Tema

Libro de la biblia

* Cita biblica

Idioma

Fecha de Creación (Inicio - Fin)

-

FANGO ANIMATO DALLO SPIRITO

Written by
Rate this item
(1 Vote)

Giovanni ha curato molto la scena in cui Gesù affiderà ai discepoli la loro missione. Vuole lasciare ben chiaro che cosa è l'essenziale. Gesù è al centro della comunità, riempiendo tutti della sua pace e della sua gioia. Ma una missione aspetta i discepoli. Gesù non li ha convocati solo per godere di lui, ma perché lo facciamo presente nel mondo.

Gesù li «invia». Non dice loro in concreto a chi devono andare, che devono fare o come devono agire: «Come il Padre ha mandato me, anche io mando voi». Il loro compito è lo stesso di Gesù. Non ne hanno un altro: quello che Gesù ha ricevuto dal Padre. Devono essere nel mondo quello che è stato lui.

Hanno già visto a chi si è avvicinato, come ha trattato i più sprovveduti, come ha portato avanti il suo progetto di umanizzare la vita, come ha seminato gesti di liberazione e di perdono. Le ferite delle sue mani e del costato ricordano loro la sua consegna totale. Ora Gesù li invia perché «riproducano» la sua presenza tra le genti.

Sa però che i suoi discepoli sono fragili. Più di una volta è rimasto sorpreso della loro «poca fede». Hanno bisogno del suo stesso Spirito per compiere la sua missione. Per questo si dispone a fare con loro un gesto molto speciale. Non impone loro le mani né li benedice, come faceva con gli infermi e i piccoli: «Soffiò su di loro e disse: Ricevete lo Spirito Santo».

Il gesto di Gesù ha una forza che non sempre sappiamo cogliere. Secondo la tradizione biblica, Dio modellò Adamo con «fango»; poi soffiò su di lui il suo «soffio di vita» e quel fango divenne un «vivente». Questo è l'essere umano: un po' di fango animato dallo Spirito di Dio. E questo sarà sempre la Chiesa: fango animato dallo Spirito di Gesù.

Credenti fragili e di poca fede: cristiani di fango, teologi di fango, sacerdoti e vescovi di fango, comunità di fango... Solo lo Spirito di Gesù ci converte in Chiesa viva. Le zone in cui il suo Spirito non è accolto restano «morte». Ci danneggiano tutti, poiché ci impediscono di attualizzare la sua presenza viva tra di noi. Molti non possono cogliere in noi la pace, la gioia e la vita rinnovata da Cristo. Non dobbiamo battezzare solo con acqua, ma infondere lo Spirito di Gesù. Non dobbiamo solo parlare di amore, ma amare le persone come lui.

 

José Antonio Pagola

 Traduzzione: Mercedes Cerezo

Publicado en www.gruposdejesus.com

Read 313 times
Login to post comments